Perché scegliere gli Allergy Free Hotels?

Spesso una vacanza o un semplice viaggio di lavoro possono risultare estremamente problematici per milioni di persone, con allergia sintomatica agli acari della polvere, che si trovano a dover soggiornare in ambienti non idonei.
 
 

Per ovviare a questo problema estremamente diffuso è necessario rendere le camere “Allergy Friendly” che vuol dire adottare tutti gli accorgimenti necessari per ridurre al minimo la presenza di ospiti indesiderati quali: pollini, muffe, funghi e gli ormai famosi acari della polvere.

Non li vediamo, ma loro beffardi si annidano sovrani tra i tessuti degli arredi, negli imbottiti, nei tappeti, nelle moquettes e persino tra i peluche dei bambini.

Questi piccoli ragnetti si concentrano maggiormente nella camera da letto, in particolare nei materassi e nei cuscini dove trovano il loro habitat ideale e rilasciano particelle allergeniche microscopiche responsabili di reazioni abnormi del sistema immunitario nel 20% della popolazione europea, (fonte Federasma).

In Italia esistono attualmente tre milioni di persone che soffrono di allergie respiratorie.

Le patologie allergiche sono estremamente fastidiose, invalidanti e limitative per quanto concerne la scelta di viaggi e vacanze.

Capita molto spesso che questo tipo di patologie condizionino non solo i diretti interessati, ma anche tutti gli appartenenti allo stesso nucleo famigliare, che, dato il problema, si ritrovano costretti a rinunce e a limitazioni di difficile gestione.

Per questo motivo la nostra società, già da diversi anni impegnata nel campo della profilassi ambientale, ha messo a punto un protocollo di sanificazione facilmente implementabile in qualsiasi camera d’albergo, che permetta di poter offrire a chiunque un ambiente sano e sicuro.

La risposta allergica è dovuta a una reazione sproporzionata del sistema immunitario, che riconosce come alieno l’allergene, attivando un “allarme rosso” che determina la produzione di una sostanza chiamata istamina.

E’ lei l’effettiva responsabile di rino-congiuntiviti, tossi, sinusiti, difficoltà respiratorie, pruriti e dermatiti.

Non a caso i medicinali in genere prescritti per contrastare questi tipi di reazioni allergiche si chiamano antistaminici, a volte provvidenziali, ma non privi di effetti collaterali rilevanti quali: nausea, disturbi gastrici e intestinali, ridotta capacità di vigilanza e di concentrazione.

Insomma, farmaci per i momenti più critici, ma non per tutto l’anno. E allora che fare? Non resta che prevenire. Ma come?

Bio Allergy Friendly Room

Consapevoli di questo diffusissimo problema, nel rispetto delle linee guida espresse dagli specialisti del settore, abbiamo sviluppato il programma di profilassi ambientale per la prevenzione delle allergie respiratorie Allergy Free Hotels®.

Il protocollo prevede una serie di interventi, che garantiscono una significativa diminuzione della presenza di allergeni entro livelli tollerabili anche dai soggetti più sensibili.

E’ interessante far notare i benefici effetti che si possono ottenere con opportuni interventi di sanificazione ambientale.

Rendere la camera da letto anallergica significa:

√ Favorire in genere il sonno e la sua azione benefica sull’organismo
√ Prevenire la comparsa di malattie allergiche
√ Ostacolare l’insorgenza dell’ asma nei bambini figli di genitori allergici e/o che già manifestanoallergie alimentari
√ Ridurre nei soggetti allergici la sintomatologia e di conseguenza il consumo di farmaci.

 
Ok
© allergy free hotels | p.iva 03639570237
Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. [OK]